L’uso dell’alta frequenza nei trattamenti tricologici

L’uso dell’alta frequenza durante i trattamenti tricologici Cimet è molto i

mport

ante.

I trattamenti tricologici vengono preceduti dalla stimolazione energetica dell’ altafrequenza che ha l’

obiettivo di rinforzare i capelli  .

 L’alta frequenza è una terapia in cui viene utilizzata un’attrezzatura elettromedicale provvista di elettrodi, la cui funzione è quella di combattere alterazioni cutanee e problemi legati alla caduta di capelli.

BENEFICI DELL’ ALTA FREQUENZA

CAPELLI FORTI

Questa strumentazione interviene biostimolando il cuoio capelluto, stimolando cioè il metabolismo del folli

colo pilifero aument

andone la sua attività.

AZIONI IGIENIZZANTE

L’alta frequenza sprigiona ozono, noto per le sue proprietà antisettiche, il cui compito è appunto quello di igienizzare la cute e favorire la proliferazione di cellule sane, andando così ad irrobustire il capello.
L’alta frequenza è utile anche contrastare l’insorgente dei batterei che causano anomalie al cuoio capelluto.

VASCOLARIZZAZIONE

Un ulteriore effetto benefico è rappresentato dall’aumento dell’afflusso sanguigno che riattiva i follicoli semi-atrofici, permettendo così che i capelli crescano più sani e più forti.

MAGGIORE PERMEABILITà

L’uso dell’alta frequenza prima d’iniziare il trattamento, migliora l’afflusso delle sostanze presenti nelle lozioni utilizzati nei trattamenti tricologici, incrementandone gli effetti;

 

 

 

  • Eseguita regolarmente, questo tipo di stimolazione è utile anche per prevenire la caduta dei capelli, ispessire i capelli fini e rinforzare i capelli.
    Come tutti i trattamenti per capelli, la tecnologia ad alta frequenza deve essere associata a altre cure per il diradamento per avere dei risultati più veloci e di conseguenza dei capelli più sani.

Leave A Comment